La turistificazione di Venezia e Barcellona e la resistenza di chi le abita

Opening 17 aprile h 19

17 aprile – 4 maggio 2019

S.a.L.E. Docks, Dorsoduro 265, Venezia

MAREE DI GENTE è una mostra realizzata da Claudia Cavion in collaborazione con S.a.L.E. Docks (Sign And Lyrics Emporium) che sarà visitabile dal 17 aprile fino alla prima settimana di maggio presso i Magazzini del Sale di Venezia.

Il progetto espositivo, che ruota attorno a Barcellona e Venezia, affronta sotto vari punti di vista gli effetti dell’industria turistica che sta minacciando la sopravvivenza di queste due città. Il quadro critico evidenziando le problematiche comuni che emergono dal modello promosso finora. La voce narrante sarà quella dei collettivi, dei comitati, e delle associazioni che lottano in difesa dell’ambiente e dei beni comuni, denunciando la situazione attuale e domandando una risposta istituzionale che si basi sulla decrescita di questo fenomeno.  

Maree di gente rappresenta il tentativo di creare, attraverso la comparazione di due casi urbani con processi di turistificazione e impatti simili, una piattaforma di condivisione di opinioni e alternative a livello internazionale. Si approfondiranno certi fenomeni allarmanti come la gentrificazione e la perdita del diritto alla casa, l’impatto delle crociere e delle masse turistiche o la trasformazione del commercio e delle tradizioni locali. Si vuole sensibilizzare i visitatori su come i propri comportamenti ed azioni quotidiane possono incidere sui processi di deterioro culturale e urbano di queste città, in modo da favorire la presa di coscienza sui valori del patrimonio a rischio ed rafforzare la reazione collettiva di denuncia.


Vi invitiamo a partecipare alle attività extra: il 2 maggio all’evento “Frullatorio speciale turismo di massa: HEILbnb” e il 4 maggio alla Giornata di Incontro Barcellona – Venezia, con la partecipazione del Grup d’Habitatge e il Fem Front al Turisme de Sants e l’ ASC_Assemblea Sociale per la Casa, il collettivo universitario L.I.S.C._Liberi Saperi Critici e il Comitato No Grandi Navi.

Per info e contatti: saledocks@gmail.com