DOMENICA, 29 APRILE 2018
S.a.L.E. Docks, Dorsoduro 265, Venezia
ore 21.00 PROIEZIONE FILM

 

Al termine della proiezione ci sarà UN INCONTRO CON IL REGISTA FABRIZIO TERRANOVA.
http://www.fabrizioterranova.be/

film in inglese con sottotitoli in italiano

 

 

Donna Haraway è una pensatrice e ricercatrice che da sempre opera nel campo della scienza e della tecnologia, una femminista e un’appassionata di fantascienza, da sempre impegnata a costruire un ponte tra il pensiero scientifico e quello narrativo. È emersa negli anni Ottanta con le sue riflessioni e i suoi studi sulle questioni di genere, l’identità e la tecnologia, squarciando il panorama scientifico e filosofico, e aprendo la porta ad un dirompente e gioioso femminismo della specie trans. Haraway è una narratrice capace di dipingere un universo ribelle, critico ma pieno di speranze. Il regista italo-belga Fabrizio Terranova ha incontrato Donna Haraway nella sua casa in California, condividendo con lei qualche settimana di vita: il film è il ritratto cinematografico di questo tempo condiviso, pieno di parole e di suggestioni. Il film è una dichiarazione d’amore che Fabrizio Terranova fa a Donna di cui ha incontrato il pensiero venti anni fa. Opera seconda di Fabrizio Terranova, già autore di Josée Andrei: An Insane Portrait, un altro ritratto femminile, perchè ‘raccontare donne anziane e fortissime significa dare un segno ribelle che mostra nuove possibilità’. Haraway parla nel suo ambiente, alternando discorsi e immagini che mettono in risalto la sensibilità destabilizzante, giocosa e speculativa, della filosofa-scienziata-fantascientifica. Il ritratto raro di una pensatrice eccezionale eppure così comprensibile. Si parla di intimità, di costellazioni familiari, di stati interiori, ma come dice Donna ‘tutto è politico e tutto è un affare collettivo’.

Un grazie enorme a Francesa Corona e Short Theatre per l’aiuto con i sottotitoli!